Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Solo 42 deputati su 150 favorevoli a nozze gay

L’Australia contraria alle nozze tra omosessuali


L’Australia contraria alle nozze tra omosessuali
20/09/2012, 20:43

L’Australia non rientrerà nei paesi favorevoli alle unioni omosessuali. In parlamento, c’è stata la votazione per la legalizzazione dei matrimoni tra persone dello stesso sesso ma – su 150 deputati -  98 sono stati i voti contrari e solo 42 favorevoli.
Contrari alla legalizzazione delle nozze gay sia il primo ministro per il Labour, Julia Gillard, che il leader conservatore dell’opposizione, Tony Abbott
Secondo quanto reso noto da alcuni deputati, i 42 votanti a favore sono comunque rimasti abbastanza soddisfatti del risultato; fino a qualche anno fa, infatti, era impensabile anche solo raccoglierne uno.
Il voto è giunto dopo alcuni giorni di polemica scatenata da un senatore australiano che aveva paragonate le unioni omosessuali al sesso con gli animali.
Sono 10 i Paesi nel mondo che hanno riconosciuto i matrimoni omosessuali: in Europa, sono la Norvegia, la Svezia, l’Islanda, il Belgio, l’Olanda, la Spagna ed il Portogallo; nel resto del mondo, sono il Canada, il Sudafrica, l’Argentina e gli Stati di New York, Massachusetts, Connecticut, New Hampshire, Vermont ed Iowa negli USA.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©