Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

Le Entrate di Benevento recuperano oltre 700mila euro


Le Entrate di Benevento recuperano oltre 700mila euro
21/09/2012, 14:13

Redditi non dichiarati per circa 2 milioni di euro, infedeli dichiarazioni Ires e Irap, indebite detrazioni di imposta, mancata fatturazione e registrazione di operazioni imponibili Iva, irregolare tenuta delle scritture contabili. Queste le principiali violazioni riscontrate dai funzionari dell’Agenzia delle Entrate durante un controllo a un’azienda alimentare sannita, che ha aderito ai rilievi del Fisco e pagato quanto dovuto.

 

Grazie alle verifiche effettuate, gli ispettori dell’Agenzia sono riusciti a recuperare oltre 700mila euro. L’azienda ha riconosciuto la fondatezza dei rilievi, avvalendosi dello strumento dell’adesione al verbale di verifica, risparmiando lunghi contenziosi e abbattendo le sanzioni a un sesto degli importi.

Stesso esito anche per altri nove controlli nei confronti di società da parte del Fisco sannita.

 

Boom di adesioni - A Benevento, nel 2012, dieci società di medie dimensioni, appartenenti a diversi settori merceologici, hanno aderito integralmente alle verifiche eseguite dai funzionari dell’Ufficio Controlli dell’Agenzia delle Entrate sannita, riconoscendo all’Erario, su oltre 4 milioni di maggior reddito accertato, 1,8 milioni di imposte. La chiusura in adesione dimostra la qualità degli accertamenti emessi e la fondatezza e la legittimità dei rilievi formulati.

La Direzione Provinciale delle Entrate di Benevento, oltre all’utilizzo dei sofisticati mezzi informatici a disposizione, ha attuato una strategia di presidio del territorio con la presenza di nuclei ispettivi impegnati quotidianamente in attività di intelligence, mirate a fare emergere l’evasione fiscale della provincia - che danneggia le imprese in regola con il Fisco - e a incentivare l’adempimento spontaneo al pagamento delle imposte da parte dei contribuenti.

 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©