Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Le festività in casa deprimono? Gli uomini si consolano con una scappatella


Le festività in casa deprimono? Gli uomini si consolano con una scappatella
09/01/2013, 10:28

Il nuovo anno porta una nuova amante, questo è quanto emerge da un sondaggio realizzato da Incontri-ExtraConiugali.com. Il portale che favorisce incontri tra persone sposate, ha intervistato un campione di neoiscritti mettendo in luce novità interessanti sul trend di inizio anno e sulle motivazioni che spingono gli uomini al tradimento.

Le feste sono appena passate, gli abeti natalizi sono stati da poco riposti in cantina e le abbuffate fra parenti, sono giunte al termine. Tutto rose e fiori? Evidentemente no: che c’è chi di tutto questo ha fatto indigestione.

 

Il tempo trascorso in famiglia durante le feste comandate è stato più una costrizione che altro, per il 42% degli intervistati. Con questa motivazione la maggioranza dei fedifraghi ha confessato di essere arrivati alla decisione di iscriversi al sito di incontri extraconiugali. Dall’indagine, infatti, emerge che questi uomini non hanno retto la pressione delle feste, i cenoni con il parentado riunito, le mogli a casa 24 ore su 24 e le solite cravatte sotto l’albero. Come in una campana di vetro, hanno avvertito quel senso di soffocamento che fuga ogni dubbio sulla solidità di una coppia e sul desiderio di cercare altrove la sintonia ormai perduta.

 

“In questi primi giorni del mese abbiamo registrato un considerevole aumento di iscrizioni, ed è per questo motivo che abbiamo voluto indagare. La combinazione con la fine delle feste natalizie sembrerebbe poter spiegare in parte questo trend positivo. D’altronde è noto come una coppia che scricchiola vive con difficoltà situazioni di convivialità in mezzo agli altri”, afferma Alex Fantini, fondatore del portale specializzato in scappatelle.

 

Il 36% dei nuovi iscritti al sito di incontri ha motivato la scelta con la voglia di cambiamento che caratterizza i nuovi inizi. Il 2013 ha risvegliato l’entusiasmo negli intervistati che hanno espresso una voglia di riscatto nei confronti della vita insoddisfacente condotta nell’anno appena trascorso. L’esigenza è di dire basta all’atteggiamento arrendevole e accondiscendente per dare ascolto ai propri istinti e ripartire da zero.

Il 22% è stufo della vecchia amante e pensa sia ora di cercare un nuovo brivido per il 2013. Come nella migliore tradizione italiana, a mezzanotte del 31 dicembre si lanciano i cocci dalla finestra per eliminare tutto ciò che si vuole dimenticare dell’anno passato. Allo stesso modo, molti uomini si buttano alle spalle la loro vecchia relazione adultera per una nuova che riesca a suscitare quelle emozioni che si erano ormai spente.

 

“Questo breve quadro di inizio anno riflette perfettamente le dinamiche tipiche delle relazioni al di fuori del matrimonio: le costrizioni, la noia, la voglia di sentirsi vivi e di provare esperienze inedite sono le esigenze che stanno alla base delle relazioni extraconiugali. La routine di tutti i giorni tende a non dare spazio alle riflessioni sullo stato di salute della coppia, quando si stacca la spina e si è costretti a stare insieme, i nodi vengono al pettine”, conclude Alex Fantini.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©