Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

El Pais pubblica le foto sequestrate in Italia

le foto di Villa Certosa pubblicate


le foto di Villa Certosa pubblicate
05/06/2009, 02:06

Le foto scattate da Antonello Zappadu a Villa Certosa nel maggio 2008, come sappiamo, sono state repentinamente tolte dalla circolazione nel nostro paese. Dopo aver denunciato Zappadu per violazione della Privacy, il Premier aveva infatti subito provveduto alla cesura degli scatti "rubati". El Pais, circa un'ora fa, pubblica in esclusiva assoluta le foto che, sulla stampa Italiana, non abbiamo potuto "ammirare" (per vederle cliccate qui).
Ora noi ci teniamo a ribadire, fino allo sfinimento, che il nostro interesse verso i festini a base di modelle, veline, attricette e ragazzine seminude, è pressochè pari allo zero e che, delegittimare il comportamento del capo del governo attuale, non si traduce in un'automatico schieramento a favore dell'opposizione che, anzi, fino ad ora, non ha impressionato positivamente (i pregiudicati nelle file del Pd, ad esempio, parrebbero in maggior numero rispetto a quelli che si trovano nel Pdl).
Fatta questa doverosa precisazione, concludiamo il nostro breve pezzo ricordando che, di scandaloso, non c'è di certo un party privato con donne in toples ma, semmai, il fatto che, tali donnine con il seno in bellavista, possano un giorno sedere in Parlamento o al tavolo dei Ministri per la spiccata "simpatia" che ispirano al Cavaliere o, ancora, essere candidate alle elezioni Europee. Ci teniamo a ricordare, anche a costo di risulter banali, che la politica non è un gioco tra sciupafemmine e show men ma una missione che, mai come in questo periodo di forte crisi, è di incredibile delicatezza. A coronamento della sempre più imbarazzante situazione del Primo Ministro ci sarebbe, in ultimo, anche la conclusione dell'articolo comparso su El Pais. Lo spezzone da noi riportato recita testualmente:

"Il fotografo sostiene che "ogni weekened" voli di stato sotto la guida della Aeronautica Italiana sono arrivati in Sardinia con artisti, veline ed altri amici di Berlusconi. In agosto 2008 il premier italiano ha cambiato legge per consentire ai suoi invitati privati d'utilizzare i voli di stato. Le fotografie dimostrano che quattro mesi prima di questo cambiamento legale, Berlusconi aveva già viaggiato con il suo amico Mario Apicella e una ballerina di flamenco.
Il 4 giugno 2008 cinque mezzi di trasporto aereo privati, proprietà del Presidente del Consiglio, sono stati nominati come voli di stato. Gli elicotteri ed aerei appartenevano alle società Alba e Fininvest"

Letto ciò, a voi le conclusioni/riflessioni.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©