Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

LE REGIONI RICORRONO ALLA CORTE COSTITUZIONALE CONTRO IL DECRETO GELMINI


LE REGIONI RICORRONO ALLA CORTE COSTITUZIONALE CONTRO IL DECRETO GELMINI
17/10/2008, 16:10

Finalmente cominciano a protestare anche gli enti, per le norme contenute nel decreto Gelmini. E i primi a protestare sono le Regioni. Così Lazio, Puglia, Sardegna, Toscana, Emilia Romagna e le Marche hanno fatto ricorso presso la Corte Costituzionale per violazione dell'articolo V della Costituzione e per violazione del DOR 233 del 1998. Detto in altri termini, col decreto Gelmini, non solo il governo ha esautorato le Regioni da quella che adesso è una loro competenza come stabilito dalla Costituzione, ma interferisce anche con la regolazione regionale della didattica e con l'organizzazione dei singoli plessi scolastici. In pratica, renderebbe difficile agli enti locali poter gestire le scuole sul loro territorio.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©