Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Le ronde ed il Mezzogiorno


Le ronde ed il Mezzogiorno
20/02/2009, 17:02

 

IL DECRETO SULLA SICUREZZA VARATO DAL CONSIGLIO DEI MINISTRI DEL 20 FEBBRAIO 2009 CREERA' PRECARIATO E CLIENTELISMO PER L'INTERO MEZZOGIORNO.


 

di Raffaele Pirozzi


 

Le ronde per la sicurezza diventeranno nel Mezzogiorno un’occasione per creare una nuova classe di precari per partiti ed amministrazioni e sarà il modo per fare nuove clientele, come è stato con le cooperative sociali ed i rifiuti di Napoli e della Campania. Le ronde varate dal Governo sono una vera imposizione della Lega Nord alla maggioranza di Governo e consegnano a privati cittadini compiti che spettano di pubblica sicurezza che spettano allo Stato. Nel Mezzogiorno, già oggi, i cittadini a fronte di inesistenti servizi sono costretti a pagare imposte e tasse altissime per mantenere un apparato burocratico , clientelare,inefficiente e sprecone. Domani i cittadini del Mezzogiorno saranno costretti a pagarsi anche la sicurezza individuale e collettiva. Insomma i cittadini del Mezzogiorno dovranno pagare diverse volte:

1°) Mantenere l'apparato burocratico;

2°) Pagarsi i servizi;

3°) Pagare la sicurezza individuale e colletiva;

4°) Pagare eventuale “tangente” alla malavita organizzata.

Infine, una domanda: Perché non dare le risorse finanziarie a chi è deputato a dare sicurezza ai cittadini, perché è in possesso di notevole professionalità?


 

Napoli, 20/02/09

Commenta Stampa
di Raffaele Pirozzi
Riproduzione riservata ©