Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Roma, blitz della Gdf di Napoli. Sotto scacco i Casalesi

Le slot machine della camorra nella Capitale: cinque arresti

La Dda partenopea sequestra società dedita al riciclaggio

.

Le slot machine della camorra nella Capitale: cinque arresti
28/07/2011, 11:07

ROMA - La camorra ricicla fiumi di danaro illecito anche in slot machine e gioco d’azzardo, e lo fa nelle città fuori regione dove il mercato non è stato ancora interamente contaminato da altre organizzazioni criminali. A dare ulteriori conferme alla tesi investigativa è l'operazione della Guardia di finanza di Napoli, in collaborazione con lo Scico e sotto il coordinamento della Dda di Napoli, per il sequestro di una società ritenuta controllata dalla camorra, nel settore delle slot machine. Cinque le ordinanze di custodia cautelare emesse ed eseguite alle prime luci dell’alba. L'indagine, a carico di esponenti del clan dei Casalesi, è condotta nei confronti di 5 soggetti ritenuti colpevoli di riciclaggio di denaro di provenienza illecita in società operanti nel settore del gioco del bingo, della raccolta delle scommesse sportive e del noleggio di slot machine e new slot. Le fiamme Gialle hanno inoltre sottoposto a sequestro preventivo delle quote e dell'intero patrimonio aziendale di una società subentrata, attraverso nuovi prestanomi e con una differente denominazione, nell'attività di reimpiego dei capitali illeciti svolta da una preesistente impresa già sottoposta a sequestro.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©