Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lebro (Udc): "No ad incontri autoreferenziali"


Lebro (Udc): 'No ad incontri autoreferenziali'
23/03/2013, 10:44

“Ancora una volta i rappresentanti regionali e provinciali del nostro partito cercano tatticamente di organizzare incontri autoreferenziali, escludendo la città di Napoli, per mantenere posizioni di potere all’interno della Regione, non facendo altro che alimentare tensioni interne e acuendo altresì profondi malesseri che, di certo, non vanno nella direzione di un percorso di scelte condivise”. Ad affermarlo è David Lebro, Capogruppo dell’UDC al Consiglio comunale di Napoli che stigmatizza fortemente il comportamento dei suoi colleghi di partito.

“Nonostante il fallimento elettorale, a differenza dei risultati più dignitosi raggiunti dal partito in altre province campane, alcuni esponenti regionali dell’Udc continuano in maniera anacronistica con arroccamenti di componente, a discapito di qualsiasi concetto di unità e partecipazione. In particolare, analizzando i risultati raggiunti alle ultime politiche, non si può negare un dato oggettivo che segna il forte divario tra Campania 1 e Campania 2. Non mi resta altro che prendere atto del fatto che essi dunque, stanno tentando di monopolizzare il partito senza il coinvolgimento dell’intero territorio e -conclude Lebro-  preferendo continuare ad alimentare un malcontento che, senza dubbio, ha contributo in maniera determinante al nostro calo elettorale”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©