Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Denunciato un musicista di 25 anni

Lecce, piante "nane" di cannabis sequestrate dai carabinieri


Lecce, piante 'nane' di cannabis sequestrate dai carabinieri
13/04/2010, 21:04

LECCE – Aveva allestito,  nella veranda della sua abitazione, una vera e propria coltivazione di un tipo molto particolare di “cannabis indica”.
Per questo, un musicista di 25 anni, M.F., residente a Lecce, è stato denunciato a piede libero dai carabinieri. Nei suoi confronti le accuse sono di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.
La cannabis scoperta per la prima volta nel mercato illecito di Lecce, ha una caratteristica molto particolare. Quelle ritrovate nell'appartamento del 25enne, infatti, sono piante “nane” di canapa indiana che hanno la particolarità di crescere molto in fretta, in circa 40 giorni, arrivando all'altezza massima di 20 centimetri. Inoltre sono costituite da sole inflorescenze in cui è contenuto tutto il “principio attivo” della pianta stupefacente.
Questo tipo di canapa indiana, oltre ad essere facilmente occultabile, può essere coltivata durante tutte le stagioni dell'anno. In una sola pianta, dunque, è concentrato un alto grado di principio attivo, il che, in termini economici, significa una crescita esponenziale e costante dei guadagni derivanti dal suo smercio al dettaglio.
Si tratta del primo sequestro del genere effettuato in provincia di Lecce. La canapa indiana sequestrata dai militari dell'Arma, è stata inviata, nella giornata di oggi, ai laboratori del Ris per i riscontri scientifici sul principio attivo delle inflorescenze e sul probabile incrocio di questo tipo di canapa con le proprietà di una potente pianta messicana

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©