Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Bergamo, il protagonista è un tunisino 28enne

Lei lo respinge, lui la picchia. Poi assale i carabinieri


Lei lo respinge, lui la picchia. Poi assale i carabinieri
16/01/2012, 21:01

BERGAMO - Ha picchiato prima una ragazza che lo ha respinto e poi anche i carabinieri che lo hanno fermato. E non contento ha tentato poi di ferirsi e strangolarsi. Protagonista della vicenda, un tunisino di 28 anni fermato dai carabinieri davanti alla stazione ferroviaria di Bergamo. L’uomo ha cominciato rivolgendo delle pesanti avance a una giovane marocchina. Quando lei lo ha respinto l’ha presa per i capelli e ha tentato di tirarle addosso una bicicletta. L’amica della ragazza ha allora avvisato i carabinieri. Ma la vista delle divise è riuscita solo ad eccitare ancora di più l’esagitato, che ha preso a calci i militari. Non si è calmato nemmeno quando è stato bloccato e caricato sull’auto di pattuglia, sulla quale ha cercato di ferirsi, peggiorando ulteriormente la sua posizione perchè nell’agitazione ha fatto cadere una dose di cocaina. Infine, anche in caserma ha continuato il suo show, stringendosi un indumento intorno al collo e tentando di strangolarsi.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©