Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Apparso dimegrito, preoccupato ed il lacrime

Lele Mora chiede la scarcerazione al Riesame

Chiese 3 milioni di euro in prestito a Berlusconi

Lele Mora chiede la scarcerazione al Riesame
07/09/2011, 14:09

MILANO - Questa mattina Lele Mora si è presentato al tribunale di Milano per assistere all'udienzadei giudici del Riesame.
I suoi legali hanno chiesto la scarcerazione. Dal 20 giugno il manager è rinchiuso nel carcere di Opera e deve rispondere dell'accusa di bancarotta fraudolenta pluriaggravata.
Durante l'udienza, Mora è apparso dimagrito e preoccupato. Già ad agosto il gip aveva respinto la richiesta di scarcerazione, adesso i suoi legali ci riprovano.
Le lacrime hanno ricoperto il viso del manager delle star all'uscita dell'aula del tribunale. "Sono pronto a chiarire tutto", dichiara Lele Mora che, avanti ai giudici e alla presenza dei pm Eugenio Fusco e Massimiliano Carducci, ha spiegato di voler rispondere a tutte le domande.
Mora, inoltre, ha raccontato ai pm di aver incontrato Silvio Berlusconi lo scorso ottobre per chiedergli 3 milioni di euro, in realtà mai ricevuti dal premier.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©