Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il Gip autorizza una perizia medica per la scarcerazione

Lele Mora dal carcere batte cassa a Berlusconi


Lele Mora dal carcere batte cassa a Berlusconi
17/11/2011, 15:11

MILANO - Lele Mora, manager ed imprenditore, rinchiuso in carcere da alcuni mesi, batte cassa. E la batte ad Arcore, a casa di Silvio Berlusconi. A comunicarlo è stato lo stesso Mora, nell'interrogatorio che si è tenuto lunedì scorso davanti ai Pm di Milano. Essendo stato condannato per una bancarotta e indagato per una seconda, le sue risorse economiche sono a zero e quindi ha chiesto aiuto economico all'ex premier con una lettera inviata la settimana scorsa. Il contenuto esatto della lettera non è conosciuto (la sua posta non è sottoposta a censura, perchè il suo è un reato considerato lieve) ma la sostanza è questa.
Intanto Mora una piccola vittoria legale l'ha ottenuta. Il gup ha acconsentito ad una perizia medica che accerti se il regime carcerario è compatibile con le condizioni di salute dell'imputato. I legali hanno presentato richiesta di scarcerazione e concessione degli arresti domiciliari perchè il manager ha perso, a sentir loro, 30 chilogrammi in 5 mesi (da tanto sta in carcere). Starà ora al medico stabilire cosa si dovrà fare.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©