Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La situazione al centro, però, desta ancora preoccupazioni

L'esercito raccoglie i rifiuti, sbloccati i fondi a Regione e comuni


.

L'esercito raccoglie i rifiuti, sbloccati i fondi a Regione e comuni
01/12/2010, 17:12

NAPOLI - Stando a quanto dichiarato dall'assessore all'igiene urbana Paolo Giacomelli, l'emergenza rifiuti sul territorio starebbe via via risolvendosi. Queste le parole dell'assessore: "Sono ancora circa 2000 le tonnellate di sacchetti in strada ma col passaggio di consegne tra la società Enerambiente e le imprese liguri che hanno vinto l’appalto ed affiancheranno l’Asia nella raccolta dei spazzatura in città la situazione tende a migliorare. Negli Stir si procede con una certa normalità. L’attività di recupero dell’immondizia viaggia al ritmo di circa 100-150 tonnellate al giorno. I militari stanno dando il loro apporto nel recupero dell’immondizia nei comuni della provincia e non in città, dove stanno operando unicamente personale dell’Asia, fino ad oggi quelli di Enerambiente e da domani le nuove ditte liguri”.

FONDI E DISPONIBILITA' NAZIONALE - Sono stati sbloccati fondi alla Regione Campania e ai diversi comuni che potrebbero risolvere l'emergenza a stretto giro. Nel frattempo, molte regioni italiane (fatta eccezione per quelle del nord-est) hanno dato la loro disponibilità ad accogliere i rifiuti dalla Campania. A breve dovrebbero partire già i primi autocompattatori verso la Puglia.

EMERGENZA AL CENTRO DIREZIONALE - Questa mattina, però, come documentano le nostre telecamere, la situazione destava ancora preoccupazioni, specialmente sotto al Centro Direzionale, sede degli uffici della Regione Campania. Le auto trovano enormi difficoltà ad accedere ai parcheggi, la spazzatura invade le carreggiate per metri e metri.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©