Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

L'aggressione sotto il portone di casa

L'ex parlamentare AN Fragalà aggredito a bastonate, è in coma


L'ex parlamentare AN Fragalà aggredito a bastonate, è in coma
24/02/2010, 08:02

PALERMO - Enzo Fragalà, avvocato penalista, ex parlamentare di AN ed oggi consigliere comunale al Comune di Palermo, è stato aggredito da uno sconosciuto ieri sera, davanti al portone del suo studio legale. L'aggressore, armato di un bastone, gli ha sferrato i primi colpi da dietro, ma poi ha infierito anche quando l'ha visto cadere a terra svenuto. Per questo gli inquirenti sospettano che ci fosse sin dall'inizio la volontà di uccidere, anche se in modo così barbaro. L'aggressione è terminata, quando due passanti hanno visto cosa stava succedendo ed hanno cominciato a gridare, facendo fuggire l'aggressore. Che è stato descritto come una persona molto alta, almeno 1,85, muscoloso e con le spalle larghe. Indossava un casco integrale, che non permetteva di individuarne il volto, ed indossava un giubbotto di pelle nera.
Subito soccorso da un collega avvocato, richiamato dal trambusto, Fragalà è stato portato all'Ospedale Civico, dove è stato immediatamente operato, per fermare la grave emorragia cerebrale in corso e tamponare in qualche maniera il grave trauma cranico. L'operazione è andata bene, ma ora Fragalà è in coma ed i medici definiscono le sue condizioni "disperate". Sono andati a fargli visita sia i familiari che il sindaco di Palermo Cammarata che molti colleghi politici.
Nel frattempo proseguono le indagini: da una parte si cerca di verificare se l'aggressore è stato immortalato dalle telecamere di sorveglianza delle banche o di altri negozi della zona; dall'altra si stanno interrogando i colleghi di lavoro, per verificare se questo episodio possa essere connesso alla sua attività professionale

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©