Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lo ha comunicato l'ufficio stampa della capitaneria di porto

Liberata “L’ANEMA E CORE”, l’equipaggio sta bene


.

Liberata “L’ANEMA E CORE”, l’equipaggio sta bene
29/07/2011, 17:07

TORRE DEL GRECO - L’attesa è durata per fortuna poco,  il comando generale delle capitanerie di porto ha infatti annunciato che  la motonave cisterna RBD ANEMA E CORE è stata liberata dai pirati ed ora naviga in acque tranquille. La nave era stata  sequestrata nel golfo della Nigeria , al largo del Benin nella notte tra il 23 ed il 24 luglio e subito si era parlato di un sequestro molto ben  organizzato, infatti nelle prime ore la nave era scomparsa dai radar e nessun riscatto era stato chiesto agli armatori. Poi l’ufficio stampa della capitaneria di porto ieri sera ha dato la notizia che l’imbarcazione, che fa capo alla società RBD di Torre del Greco, era tornata nelle mani del capitano che faceva sapere della buona salute dell’equipaggio. L’Amministratore Delegato della compagnia Giuseppe Mauro Rizzo ha espresso apprezzamento nei confronti dei membri dell'equipaggio e di coloro che hanno reso possibile la liberazione, quindi la struttura di terra per la professionalità dimostrata durante l'emergenza ed anche il Comando Generale delle Capitanerie di porto e l'Unità di Crisi della Farnesina per il costante monitoraggio effettuato. Adesso gli occhi ritornano puntati sui marittimi della Savina Caylyn  l’imbarcazione ormai da quasi 6 mesi nelle mani dei pirati e la Rosalia D’Amato da oltre 3 mesi e per i quali si spera al più presto di poter dare la medesima notizia.

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©