Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La storia ha impietosito anche il ministro Alfano

Libero il detenuto che scioperò per il suo cane


Libero il detenuto che scioperò per il suo cane
17/08/2010, 11:08

ASTI - Domani uscirà dal carcere Enrico Gallo, detenuto per guida in stato di ebbrezza. La sua storia balzò in primo piano: l'uomo ha fatto lo sciopero della fame nel timore che nessuno potesse occuparsi del suo cane Pumin.
Un caso umano di cui si è occupato anche il ministro Alfano. Gallo, ubriaco in bicicletta, si era scontrato con un'auto; è stato riportato in carcere dopo essere uscito per mangiare, nonostante gli arresti domiciliari.
Dopo due mesi di reclusione, domani tornerà a casa. Pumin, però, non potrà scodinzolare al suo arrivo; il fidato amico a quattro zampe è morto, dopo essere stato travolto da un'auto.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©