Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Dopo 22 anni di prigionia torna dalle sorelle

Libero Pietro Maso, uccise nel 1991 i suoi genitori


Libero Pietro Maso, uccise nel 1991 i suoi genitori
15/04/2013, 12:12

MILANO - E’ un uomo libero, adesso, Pietro Maso , l’uomo che uccise i genitori nel 1991, omicidio che gli costò 22 anni di prigionia. E’ oramai un uomo che potrà inserirsi nella società.
A bordo di un suv è uscito dal carcere di Opera il 41enne che è stato accolto dalle sue due sorelle. La condanna definitiva che  fu decisa per lui era stata di 30 anni di carcere, poi ci fu lo sconto della pena con l’indulto, Maso scontò in definitiva 22 anni di pena .
La cronaca lo ricorda come l'ex ragazzo che massacrò i genitori, Rosa e Antonio, nella villetta di Montecchia di Crosara, in provincia di Verona. L’uomo aveva eseguito il delitto con la collaborazione di due amici complici. Adesso, Pietro Maso non lavorerà più nell’impresa di pulizie per gli uffici del Provveditorato regionale delle Carceri, avendo ottenuto la libertà.
Le sorelle, che hanno perdonato il loro fratello qualche anno fa, lo hanno scortato e protetto dai flash e dai giornalisti.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©