Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Secondo Reporter senza Frontiere siamo al 57esimo posto

Libertà di stampa: allarme per le leggi bavaglio


Libertà di stampa: allarme per le leggi bavaglio
30/01/2013, 11:44

L'Italia è un Paese dove la libertà di stampa è a rischio. Lo dice Reporter senza Frontiere che, nel presentare il suo rapporto annuale sulla libertà di stampa, piazza l'Italia al 57esimo posto, dietro Paesi come Botswana e Niger. 
La colpa, sostiene l'organizzazione, è in particolare delle leggi: la mancata depenalizzazione del reato di diffamazione (e qui colpisce la mala informazione diffusa da tutti i mass media sulla vicenda Sallusti, ndr) e le leggi bavaglio che si continua a cercare di approvare penalizzano fortemente la libertà di stampa. E questo insieme ad un mercato dell'informazione che gira - lo si voglia o meno - intorno a Silvio Berlusconi che (soprattutto in campo televisivo, ma non solo) fa il bello e il cattivo tempo nel settore; inoltre è in grado di intimidire molti giornalisti, promettendo cause civili da milioni di euro che sono comunque in grado di spaventare qualsiasi testata. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©