Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Viaggiavano su un gommone

Libia, in 54 muoiono mentre cercano di raggiungere l'Italia

Solo un superstite, è un cittadino eritreo

Libia, in 54 muoiono mentre cercano di raggiungere l'Italia
10/07/2012, 21:07

LIBIA – 54 persone sono morte mentre cercavano di raggiungere le coste italiane, dalla Libia, su un gommone. La tragedia si è consumata qualche giorno fa, ma è stata diffusa solo oggi dall’Alto Commissariato Onu per i Rifugiati.
Sul gommone, in totale, c’èrano 55 persone: solo una si è salvata, un cittadino eritreo. Circa la metà dei deceduti erano di nazionalità eritrea, compresi tre parenti del superstite.
Ed è stato proprio grazie al racconto di quest’ultimo che si è riusciti a ricostruire il calvario delle vittime, durato ben 15 giorni.
L’uomo è stato avvistato da alcuni pescatori, la notte scorsa, a largo delle coste tunisine aggrappato a resti dell'imbarcazione ed una tanica. Immediatamente è stata allertata la Guardia Costiera tunisina che lo ha, poi, soccorso. Ora è all'ospedale di Zarzis, dove è ricoverato per assideramento e disidratazione.
Pare che il gommone sia partito da Tripoli a fine giugno. Dopo un giorno di navigazione l'imbarcazione sarebbe giunta in prossimità della costa italiana, ma i forti venti l'avrebbero spinta indietro. Nel giro di pochi giorni il gommone ha iniziato a sgonfiarsi. Stando alla testimonianza del sopravvissuto, pare che non ci fosse acqua a bordo: i passeggeri sarebbero morti a causa della disidratazione anche se molti, compreso il superstite, hanno bevuto acqua marina.
Si è consumata, dunque, l'ennesima tragedia del mare: dall'inizio dell'anno ad oggi, circa 1.300 persone sono giunte via mare in Italia dalla Libia.
Un'imbarcazione con 50 fra eritrei e somali è, tuttora, in mare aperto dopo che ieri i passeggeri hanno rifiutato il soccorso delle Forze Armate maltesi.
Nel 2012 fino ad ora sono giunte a Malta circa 1.000 persone, in 14 sbarchi. Altre due imbarcazioni sono state intercettate dai maltesi, ma hanno continuato il loro viaggio verso l'Italia. Secondo alcune stime, quest'anno sono circa 170 le persone morte o disperse in mare nel tentativo di giungere in Europa dalla Libia.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©