Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Reporters San Frontiers: "Clima di odio e violenza"

Libia: nessuna notizia sui quattro giornalisti scomparsi

Nessuna novità sugli inviati del The New York Times

Libia: nessuna notizia sui quattro giornalisti scomparsi
17/03/2011, 18:03

Non si hanno ancora notizie dei quattro giornalisti scomparsi inviati in Libia per seguire le vicende che stanno coinvolgendo il colonello Muammar Gheddafi. Lavorano presso la testata statunitense The New York Times, che ha lanciato ieri la notizia. Si tratta di Anthony Shadid, vincitore del premio Pulitzer e corrispondente responsabile  per il giornale dalla sede di Beirut; il redattore Stephen Farrell, già nel 2009, era statosequestrato dai  talebani ed messo in salvo  dalle  forze  armate della Gran Bretagna,; gli altri due sono i fotografi Tyler Hicks e Lynsey Addario. Poche le notizie relativa all’andamento della vicenda che si è conclusa con il loro sequestro, ma la testata statunitense fa sapere che sono in corso i contatti con le autorità, al fine di un’’immediata risoluzione della situazione. Sul sequestro arriva la voce dell’Associazione Reporters Sans Frontieres: “La sparizione dei quattro giornalisti si iscrive nel clima di violenza e di odio contro la stampa. Si tratta di un’avversione incoraggiata dallo stesso Gheddafi, che recentemente ha qualificato le televisioni straniere di cani erranti” .

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©