Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si tratta di Gianpiero Amandola. Impugnerà il provvedimento

Licenziato il giornalista Rai che offese i napoletani


Licenziato il giornalista Rai che offese i napoletani
30/11/2012, 10:34

TORINO –  Gianpiero Amandola, il giornalista del Tgr Piemonte sospeso per un servizio di colore sulla partita Juventus-Napoli contenente alcune frasi irriguardose nei confronti dei tifosi partenopei, pare sia stato licenziato dalla Rai. Il cronista, infatti, non compare nell'orario della redazione torinese dalla prossima settimana. Ma Amandola non ci sta e, a sentire il sindacato, ha anche già manifestato l'intenzione di impugnare il provvedimento.

Nel servizio “incriminato” in onda su Tgr Piemonte nell'edizione delle 19.30 dello scorso 20 ottobre, il giornalista intervista alcuni tifosi juventini che fanno riferimenti offensivi nei confronti di quelli partenopei. Il giornalista non solo non stigmatizza questi commenti, ma ne aggiunge anche uno suo personale a proposito dei napoletani: “Si distinguono elegantemente dalla puzza”, dice.

Fu sollevato immediatamente un polverone, polemiche ed indignazione l’hanno fatta sin da subito da padrone, e il Comitato di redazione della sede regionale della Rai di Torino si era scusato con i telespettatori per gli apprezzamenti irrispettosi nei confronti dei tifosi napoletani contenuti nel servizio. Due giorni dopo Amandola era stato sospeso dal servizio.

Nei suoi confronti è stato anche aperto un provvedimento disciplinare dal Consiglio dell'Ordine dei giornalisti del Piemonte, che lo ha sentito nei giorni scorsi.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©