Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si avvale della facoltà di non rispondere

Ligresti: "Sorpreso che sospettino una mia fuga a 81 anni"

Il legale: "Il suo primo pensiero sono i figli"

Ligresti: 'Sorpreso che sospettino una mia fuga a 81 anni'
22/07/2013, 20:42

Milano-  "Sono sorpreso che sospettino che io, che ho più di 80 anni, pensi a scappare, quando io nella mia vita ho pagato quando dovevo pagare e affrontato tutti i miei processi in aula". E' quanto avrebbe detto Salvatore Ligresti, indagato a Torino nell'ambito di un'inchiesta su Fonsai.

Ligresti si è avvalso della facoltà di non rispondere oggi durante l'interrogatorio di garanzia per rogatoria, che si è tenuto a Milano. Una decisione presa, spiega il legale "con l'ottica di riprendere questo confronto con la Procura di Torino".

"Il suo primo pensiero sono i figli. Dopo gli interrogatori a Torino, valuteremo la richiesta di revoca della misura cautelare", afferma Gianluigi Tizzoni, avvocato di Salvatore Ligresti.

Il legale ha riferito che la prossima settimana ci saranno degli interrogatori in tribunale a Torino, per lui come per gli altri indagati. "Nella sua complicata vita - aggiunge - non si è mai sottratto all'autorità giudiziaria, e si è appena risolto il processo a Firenze concluso con la sua assoluzione".

Quanto alla misura cautelare che lo vede ai domiciliari dalla settimana scorsa, "non è mai scappato, non vedo perché - conclude - lo dovrebbe fare adesso a 81 anni".

Dopo l'ex ad di Fonsai Emanuele Erbetta, ascoltato oggi in procura per sette ore nell'ambito dell'inchiesta della procura di Torino sulla compagnia assicurativa, domani mattina sarà l'ex presidente Jonella Ligresti, attualmente detenuta alle Vallette di Torino, a comparire davanti al pm Marco Gianoglio.

Nel pomeriggio toccherà invece all'ex ad Fausto Marchionni che si trova agli arresti domiciliari. Salvatore Ligresti sarà ascoltato dai magistrati di Torino lunedì pomeriggio.

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©