Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E' stato recuperato il cadavere del volontario scomparso

Liguria, c'è paura per le nuove piogge

Riprendono i soccorsi nelle zone alluvionate

Liguria, c'è paura per le nuove piogge
31/10/2011, 11:10

GENOVA - E' il sesto giorno di soccorsi nelle zone alluvionate della Liguria, dove si continuano a cercare i dispersi. All'appello mancano ancora quattro persone; ieri in mare è stato rinvenuta la nona vittima del maltempo, che ha colpito il Levante ligure e la Toscana. Si tratta di Sandro Usai, 38 anni, sardo di Arbus, trapiantato in Liguria, travolto dalla piena mentre metteva al riparo due persone nei pressi di un bar. La moglie Elena lo cercava dal primo momento e quando lo ha visto sul tavolo dell'obitorio lo ha accarezzato ed è scoppiata in un pianto disperato. Tre invece i dispersi a Vernazza, nelle Cinque Terre, mentre il quarto disperso viene cercato a Borghetto Vara. Per i soccorritori, in azione dalle prime luci del giorno, si tratta di un'autentica corsa contro il tempo, perché da giovedì è previsto un nuovo peggioramento del tempo. Secondo le previsioni dell'Arpal, l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure, il sole resisterà fino a mercoledì. Ma già dal giorno dopo sono previste nuove piogge, che dovrebbero diventare molto forti nel fine settimana. Un incubo per gli sfollati e per gli altri abitanti della zona, ancora senza acqua e gas.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©