Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il maltempo sta mettendo la regione in ginocchio

Liguria, treno deraglia per frana sui binari: due feriti

Allerta nell'entroterra, famiglie sfollate: è caos

Liguria, treno deraglia per frana sui binari: due feriti
17/01/2014, 15:16

ANDORA - A causa di una frana sono deragliati il locomotore e almeno un vagone del treno Intercity 660 Milano-Ventimiglia. È accaduto stamane tra Andora (Savona) e Cervo (Imperia) in un tratto a binario unico, e per fortuna il bilancio parla di solo due macchinisti feriti. Intanto la linea ferroviaria che collega l’Italia alla Francia è stata bloccata. In seguito all’ondata di maltempo abbattutosi sulla Liguria i treni avevano già subito rallentamenti e ritardi. Sulla linea Genova-La Spezia la circolazione è compromessa per le forti infiltrazioni d'acqua all'interno di una galleria tra La Spezia e Corniglia. I treni registrano fino a 45 minuti di ritardo, mentre sul tratto Ventimiglia-Savona, a causa di una frana fra Alassio e Andora, i treni procedono a 30 km all'ora, registrando ritardi medi di 15-20 minuti.
La frana ha interessato anche l'Aurelia nel comune di Andora ed è stata prontamente chiusa dall’Anas. La viabilità è stata dirottata verso l'autostrada dei Fiori A10 ed il personale è sul posto per ripristinare la circolazione il prima possibile. Non appena le condizioni meteorologiche lo permetteranno verranno eseguite le verifiche tecniche per valutare la stabilità della scarpata e i lavori da eseguire per consentire la riapertura della strada.
Anche la martoriata provinciale 225 della Fontanabuona, già colpita nei mesi scorsi dal cedimento di parte della carreggiata e dal crollo del ponte di Carasco, è stata chiusa per due chilometri a causa di una grossa frana. I tecnici della Provinica di Genova sono già al lavoro e contano di riaprirla nel pomeriggio
Intanto è rientrata l'allerta 2 decretata ieri dalla protezione civile della Liguria, per l'attenuarsi del maltempo, tranne che nel Tigullio e nello Spezzino. In un comunicato la regione sollecita comunque a "continuare a prestare attenzione soprattutto nelle aree a rischio esondazione e in quelle a rischio frana, anche dopo la fine dell'allerta. Forti quantità di pioggia pur con precipitazioni deboli e diffuse è prevista per oggi con una nuova ripresa delle precipitazioni su tutta le regione "con progressiva intensificazione dei fenomeni" per domani.
Il maltempo ha messo in ginocchio l’entroterra ligure. Otto famiglie, per un totale di quindici persone, sono state sfollate in località Mainardi, di Ceriana, Comune già alluvionato dell'entroterra di Sanremo. Altre 10 persone sono state fatte allontanare da un condominio a Sanremo per una frana che minaccia l'edificio. "Molti residenti che vivono nelle località fuori del centro abitato non sono ancora stati raggiunti - spiega Gian Stefano Orengo, sindaco di Castel Vittorio che conta circa trecento abitanti - Vigili del fuoco e protezione civile non riescono a raggiungere il nostro comune: c'è molta preoccupazione la situazione è di estrema emergenza".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©