Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Disposto anche il risarcimento per Capri ed Anacapri

Liquami nella Grotta Azzurra, due condanne


Liquami nella Grotta Azzurra, due condanne
15/09/2009, 17:09

Sono stati condannati a due anni e sei mesi di reclusione Salvatore Criscuolo, 52 anni, e Salvatore Guerriero, 28 anni, i dipendenti della ditta “Ecology srl” sorpresi a sversare liquami nella Grotta Azzurra di Capri. I due, il 18 agosto scorso, alle 4 del mattino stavano svuotando in mare, utilizzando un tubo di gomma, il contenuto di una cisterna usata per svuotare i pozzi neri di abitazioni e strutture ricettive non direttamente collegate all’impianto fognario. I due dipendenti, che finora erano ai domiciliari, dovevano rispondere di illecito smaltimento di rifiuti e deturpamento di bellezze naturali. In via provvisionale dovranno inoltre versare 100mila euro al Comune di Capri ed altrettanti a quello di Anacapri, che si erano costituiti parte civile nel procedimento. La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico di Napoli Luigi Buono.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©