Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'inchiesta nasce da un esposto dei radicali

Lista Formigoni: consiglieri indagati per firme false

Circa 770 firmatari disconoscono propria firma

Lista Formigoni: consiglieri indagati per firme false
14/04/2011, 20:04

Indagati una decina di consiglieri comunali e provinciali della Lombardia. Avrebbero raccolto circa 770 firme false per la lista “Per la Lombardia”, a sostegno del governatore Roberto Formigoni alle scorse regionali. Tutti i 770 firmatari sono stati convocati in Procura, dove hanno disconosciuto la propria firma.  I reati per cui i consiglieri sarebbero indagati reati per conto del procuratore aggiunto Alfredo Robledo, sono di falso ideologico e falso in atto pubblico. L'inchiesta nasce da un esposto fatto dai radicali che riguardava le firme a sostegno del listino di Formigoni. Inoltre sono state individuate anche altre firme ritenute false anche a sostegno della lista provinciale "Il Popolo della Libertà - Berlusconi per Formigoni".
                                                                                            

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©