Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La madre è stata dimessa, ma resterà vicino al figlio

Lite tra medici in sala parto, il bimbo ha ischemie cerebrali


Lite tra medici in sala parto, il bimbo ha ischemie cerebrali
07/09/2010, 16:09

MESSINA - Continuano ad essere gravi le condizioni del neonato venuto alla luce al Policlinico di Messina, mentre i due ginecologi litigavano nella sala attigua. Una Tac fatta martedì mattina ha rivelato la presenza di due ischemie cerebrali, cioè due zone del cervello danneggiate dalla mancanza di sangue e quindi di ossigeno. Ne ha dato notizia il padre del bambino, Matteo Molonia: "L'esito della risonanza magnetica sul bambino evidenzia due ischemie celebrali. E' una cosa grave e i medici mi hanno spiegato che può avere conseguenze per il suo futuro. Mia moglie sta meglio, ma ora dopo la notizia è ricaduta nello sconforto totale. Siamo disperati, spero solo che ora qualcuno paghi per tutto questo".
Intanto è stata dimessa Laura Sanpietro, 30 anni, la madre del bambino. Ma la donna ha deciso di rimanere in ospedale per restare al fianco del figlio, che resta ricoverato in terapia intensiva.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©