Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il Presidente della provincia di Bolzano: "Non festeggiamo"

Lite tra Napolitano e Durnwalder sull'Unità d'Italia


Lite tra Napolitano e Durnwalder sull'Unità d'Italia
11/02/2011, 14:02

ROMA - Un brutto contrasto è scoppiato tra il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il presidente della Provincia autonoma di Bolzano Luis Durnwalder sul prossimo 17 marzo, data in cui si festeggerà l'Unità d'Italia. Aveva cominciato ieri il secondo, con una intervista nella quale affermava che lui non avrebbe partecipato alle celebrazioni, in quanto non riguardano la minoranza in lingua tedesca della provincia.
Oggi Napolitano risponde, inviando una lettera a Durnwalder in cui esprime rammarico e sorpresa per le dichiarazioni rese. Inoltre specifica che il presidente della provincia autonoma npon può parlare "a nome di una pretesa minoranza tedesca" visto che "rappresenta anche le popolazioni di lingua italiana e ladina, e soprattutto che la stessa popolazione di lingua tedesca è italiana e tale si sente nella sua larga maggioranza".
A stretto giro di posta arriva la risposta molto dura di Durnwalder: "Il gruppo linguistico tedesco non ha nulla da festeggiare. Nel 1919 non ci è stato chiesto se volevamo fare parte dello Stato italiano e per questo non parteciperò ai festeggiamenti. Gli assessori italiani sono liberi di festeggiare l'unità d'Italia, ma non in rappresentanza della Provincia autonoma".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©