Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I bambini erano in difficoltà nelle acque di Rimigliano

Livorno, 42enne salva i tre figli e poi muore annegato


Livorno, 42enne salva i tre figli e poi muore annegato
16/10/2012, 19:05

LIVORNO – Prima ha salvato tre dei suoi cinque figli che erano in difficoltà mentre facevano il bagno nel mare agitato a Rimigliano, in provincia di Livorno, poi è morto. E’ la triste storia di un uomo di 42 anni, di origine svizzera, deceduto questo pomeriggio a seguito probabilmente di annegamento.  

Secondo una prima ricostruzione, effettuata dalle forze dell’ordine intervenute sul posto, quando l’uomo ha notato i suoi figli, di età compresa tra i 3 anni e mezzo ed i 14, avere problemi in acqua non ha esitato a tuffarsi. Le difficoltà, però, sono poi sopraggiunte anche per lui.

L'allarme è scattato alle 14.42: sul posto è intervenuta un'ambulanza della Misericordia di San Vincenzo, un'altra è anche arrivata da Piombino con medico a bordo. Al momento dell’arrivo dei soccorritori, la moglie tentava di rianimare il marito sulla battigia.

L'uomo, nonostante gli sforzi dei soccorritori, che hanno utilizzato anche con il defibrillatore, non ce l'ha fatta. Al medico non è rimasto altro che constatare il decesso.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©