Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Locali fracassoni, multe a Sorrento


Locali fracassoni, multe a Sorrento
26/07/2010, 14:07


SORRENTO (Na) - Nell’ultimo fine settimana gli agenti del Commissariato di Sorrento, sono stati impegnati su più fronti per prevenire la commissione di reati contro il patrimonio oltre che sul versante viabilità visto l’intenso traffico generato dal fine settimana estivo. Parte dell’attività svolta soprattutto nelle ore notturne è stata concentrata sulla repressione del fenomeno dei locali pubblici che non limitano le emissioni sonore e che disturbano la quiete pubblica oltre gli orari consentiti dai regolamenti comunali. Nell’occasione sono stati effettuati controlli in cinque esercizi commerciali di Sorrento e Massa Lubrense, rilevando in due esercizi del centro cittadino di Sorrento infrazioni che hanno consentito di segnalare al Sindaco di Sorrento le violazioni per aver diffuso musica ad alto volume oltre le ore consentite, elevando verbali amministrativi per oltre 4000 €. In entrambi i casi i titolari dei locali sono stati anche deferiti all’Autorità Giudiziaria per essersi rifiutato di fornire le complete generalità esibendo il relativo documento alla pattuglia intervenuta sul posto. Sempre nell’ambito dei controlli del fine settimana sono stati effettuati 10 vari posti di controllo in luoghi sensibili del territorio, che hanno consentito di elevare 10 verbali per violazioni al Codice della Strada per guida con il telefonino e con il casco non allacciato o non indossato, in questi casi sottoponendo a fermo amministrativo per 60 gg. gli scooter. Infine a seguito di alcuni controlli a carico di soggetti già sottoposti agli arresti domiciliari, è stato tratto in arresto in Esecuzione dell’Ordinanza di aggravamento della misura emessa dalla Corte d’Appello di Napoli con sottoposizione alla custodia in carcere SOMMA Nicola, di Vico Equense, del ’88, che aveva violato le disposizioni impartite da quella Autorità Giudiziaria in relazione alle modalità di espiazione della pena.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©