Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I due si erano conosciuti su internet

Lodi, l’assassino della 18enne strangolata confessa: “Morta durante gioco erotico”


Lodi, l’assassino della 18enne strangolata confessa: “Morta durante gioco erotico”
08/09/2013, 18:01

La 18enne trovata,ieri, in un campo sarebbe morta durante un gioco erotico. A confessarlo sarebbe stato proprio il 41enne fermato dalla polizia che in passato avrebbe sofferto di gravi problemi psichici. La giovane rumena è stata trovata con due fascette ‘stringicavo’ al collo. L'uomo ha confessato tutto la notte scorsa, negli uffici della questura di Lodi.
Secondo quanto riferito dall’uomo, i due si sarebbero conosciuti su internet. Ad incastrare il 41enne sarebbe stato un asciugamano rinvenuto sul volto della vittima, il cui corpo era stato abbandonato in un campo senza vestiti. Gli inquirenti, facendo indagini sugli hotel che si rifornivano della marca di quella biancheria,  hanno rintracciato il motel di Lodi dove l'uomo si sarebbe presentato ieri, presumibilmente dopo che la giovane era già morta, chiedendo una camera. La 18enne sarebbe morta nella camera di un motel di Busto Arsizio, dove i due avevano avuto un rapporto sessuale. Dopo il decesso, l'uomo avrebbe caricato il cadavere in macchina arrivando al motel di Lodi dove, secondo quanto dichiarato da lui nel corso dell’interrogatorio, avrebbe fatto sesso con il cadavere.
Durante la perquisizione domiciliare nell'appartamento in cui l'uomo viveva con la compagna e una figlia di 5 anni è stato rinvenuto un pacco di fascette come quelle trovate sul corpo della vittima. L'uomo ora si trova in carcere, in stato di fermo in attesa di convalida e dovrà rispondere dell’accusa di omicidio volontario e atti osceni su cadavere. 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©