Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Si ipotizza un danno erariale di 62 mila euro annui

Lombardia: la Procura indaga sui dirigenti nominati da Maroni


Lombardia: la Procura indaga sui dirigenti nominati da Maroni
08/03/2014, 13:51

MILANO - Indagine della Procura di Milano - per il momento contro ignoti - per le promozioni fatte dalla giunta Maroni di alcuni dirigenti pubblici, in barba alle leggi che prevedono il blocco degli stipendi per tutto il 2014. Le accuse sono di abuso d'ufficio e danno erariale.

Sotto accusa è la delibera della Giunta regionale della Lombardia del 29 aprile 2013. L'indagine nasce da due esposti ed una denuncia alla Corte dei Conti per danno erariale fatti dal funzionario Enrico De Alessandri, dal parlamentare 5 Stelle Vito Crimi e dalla consigliera regionale 5 Stelle Silvana Carcano. 

Per di più, 5 dei 9 dirigenti pubblici promossi erano stati assunti a seguito di un concorso fatto dalla giunta Formigoni, che venne bloccato dal Tar e riconfermato dalla giunta, nonostante le segnalazioni di illegittimintà. La Regione, dal canto suo, afferma la legittimità delle promozioni sostenendo che la delibera ha fatto risparmiare oltre un milione e mezzo. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©