Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Accusato di aver sospeso il pagamento dei derivati

Londra: il Piemonte condannato a pagare 36 milioni alle banche


Londra: il Piemonte condannato a pagare 36 milioni alle banche
16/07/2013, 19:00

LONDRA (INGHILTERRA) - La Regione Piemonte è stata condannata dal Tribunale di Londra a pagare un  risarcimento danni di 36 milioni di euro a Dexia e Intesa San Paolo, due importanti banche. 
La vicenda riguarda alcuni derivati, contratti con le due banche e con la Merryl Linch per 1,86 miliardi di dollari nel 2006. Poi, nel 2012, la Regione smette di pagare le rate semestrali, accusando le banche di avergli nascosto informazioni e di avergli fatto credere che ci fosse una convenienza che invece non c'era. Per questo le tre banche hanno fatto causa al Piemonte che dopo un anno, ha dato loro ragione (la posizion e della Merryl Linch è stata definita da Cota in maniera stragiudiziale, cioè al di fuori del processo). 
La prima reazione da parte dell'ente pubblico italiano è arrivata mediante l'Assessore al Bilancio, Gilberto Picchetto: "La Regione non deve pagare, la decisione di oggi è solo interlocutoria". Magra consolazione... 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©