Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'ordine dei Medici assolve psichiatra condannata dalla Cassazione


L'ordine dei Medici assolve psichiatra condannata dalla Cassazione
26/02/2009, 16:02

Si sa che l'Italia è il Paese delle baronie, dove quanto più uno viola la leggem tanto più successo ha. Ma ci dovrebbero essere dei limiti, almeno. E invece no.
Donatella Marazziti è stata condannata dalla Cassazione per lesioni colpose perchè aveva somministrato ad una bambina un farmaco epilettico per curare un problema di obesità. Si è trattata ovviamente di un'azione sconsiderata perchè si intendeva usare uno dei probabili effetti collaterali, senza considerare le gravi conseguenze che un farmaco del genere può avere su una bambina in crescita. Invece l'Ordine dei Medici di Pistoia ha ritenuto che in una azione del genere non ci fosse nulla di male e pertanto ha assoltio all'unanimità la Marazziti.
Tuttavia questo è un comportamento allo stesso tempo normale è sconsiderato. Normale, perchè ormai gli Ordini (non solo quello dei medici, ma tutti, chi più chi meno) hanno abbandonato il loro compito istituzionale e sono diventati solo delle corporazioni chiuse, che non fanno altro che procurarsi soldi e potere per chi è al vertice e difendere acriticamente chiunque abbia i santi in paradiso. Ma allo stesso tempo è sconsiderato, perchè in questa maniera si macchia la reputazione delle tante persone (che ci sono) che fanno il loro lavoro con passione perchè si difende la presenza di chi non solo non ci mette passione, ma non sa neanche fare il proprio lavoro.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©