Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Proseguono le indagini sulla morte del piccolo di 8 anni

Loris Stival è stato strangolato

Spunta un 18enne

Loris Stival è stato strangolato
02/12/2014, 09:33



RAGUSA- Si rincorrono le deposizioni e le indagini congiuntamente tra l'arma della Polizia e dei Carabinieri. Si segue la pista della violenza sessuale per l'uccisione del bimbo di 8 anni Loris Stival. Oltre al cacciatore, che aveva trovato il corpo del piccolo, spunta un diciottenne il quale è stato sentito per tutta la notte dagli inquirenti. Sono loro due, il ragazzo appena maggiorenne e Orazio Fidone , coloro i quali vengono considerati le uniche persone informate sui fatti. Intanto, ci si interroga circa l'incognita dello zaino scomparso, un punto cruciale della storia ancora da risolvere.
Il piccolo Loris non sarebbe andato a scuola per seguire il suo assassino, un conoscente che lo avrebbe spinto a non recarsi a lezione nell'Istituto "Falcone e Borsellino" per condurlo nella zona di Mulino Vecchio, verso il canalone dove è stato rinvenuto il corpo. Gli accertamenti e i sopralluoghi proseguono. In ginocchio è il paese sconvolto dalla tragedia. Dall'autopsia si accerta la morte per strangolamento.
Il piccolo Loris è stato buttato giù da un ponticello e cadendo sul cemento del canalone sottostante, il cranio ha riportato quei danni che erano sembrati la vera causa della morte.
Sempre più insistente è la pista del movente sessuale, anche se gli inquirenti non vogliono ancora pronucniarsi del tutto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©