Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La procura gli sequestra la casa

L'ortopedico Iannelli nuovamente nei guai


.

L'ortopedico Iannelli nuovamente nei guai
08/08/2013, 12:14

NAPOLI - Torna nuovamente sotto i riflettori mediatici la vicenda umana e professionale dell'ortopedico dei vip Paolo Iannelli, patron di Villa del Sole, la clinica provata già finita sotto la lente della procura qualche tempo fa. Il noto professionista, già al centro di vicende giudiziarie legate a Villa del Sole, avrebbe, secondo l'ipotesi accusatoria,  omesso di dichiarare al fisco un milione di euro ricavati da interventi chirurgici e visite. Per questo motivo l'ortopedico, già arrestato nel 2012 con le accuse di associazione per delinquere, concussione, abuso d'ufficio, falso e truffa in danno della Pubblica amministrazione, si è visto sequestrare nella giornata di ieri l'abitazione nella quale vive, ottenendo però la facoltà di continuarvi a dimorare. Il tutto si legge in una nota del procuratore della Repubblica aggiunto Francesco Greco, nella quale si fa riferimento ad un decreto di sequestro preventivo del valore di 374 mila 420 euro. I Carabinieri del NAS hanno accertato che il medico, per gli anni 2008 e 2009, aveva dichiarato redditi inferiori di 1 milione di euro rispetto a quelli realmente, lucrando così l'importo oggetto del provvedimento cautelare. I controlli sono partiti dall' esame delle liste di pazienti della clinica ''Villa del Sole'' che, dopo essersi sottoposti a trattamenti ortopedici, avevano pagato a Iannelli l'onorario emettendo assegni intestati ad un suo familiare. Gli assegni erano stati successivamente girati all'ortopedico, che, secondo l'ipotesi accusatoria, ne aveva occultato l'esistenza e li aveva sottratti all'imposizione fiscale. Non si placa dunque la vicenda legata alla nota clinica partenopea per la quale continuano gli accertamenti per far luce su tutti gli episodi contestati dalla procura. 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©