Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lotta alla pedofilia, Don Di Noto: "vogliamo di più con l'OSMOCOP"


Lotta alla pedofilia, Don Di Noto: 'vogliamo di più con l'OSMOCOP'
19/12/2012, 11:11

Avola (Sr), 19 dicembre 2012 -- “n. 486 bambini coinvolti, 26 segnalazioni, 315 links e siti di riferimento, 4 portali, 1 chat e 5 siti con riferimento alla celebrazione internazionale dell’orgoglio pedofilo per il 22 dicembre p.v.” è il rapporto della denuncia inoltrata alla Polizia Postale di Catania in un ora di monitoraggio effettuato dai volontari che operano a livello internazionale con l’OSMOCP (Osservatorio Mondiale contro la pedofilia, dell’Associazione Meter onlus di don Fortunato Di Noto www.associazionemeter.org ) istituito lo scorso anno.  Vigilanza sulle organizzazioni pedofile che ogni anno, il 21 e 22 dicembre celebrano la “giornata dell’orgoglio pedofilo”: da studi recenti e dalle ultime indagini e arresti è stato accertato che almeno il 30% di coloro che “celebrano idealmente la pedofilia” sono risultati abusatori di bambini: questa è la fine del mondo dell’infanzia, dichiara don Di Noto, fondatore di Meter.

 FENOMENO INCONTENIBILE: BAMBINI PICCOLI DI 2 ANNI. E’ inquietante denunciare come tra le centinaia di fotografie con bambini palesemente violati da adulti è in crescente aumento la “infantofilia” (il 30% dei bambini hanno meno di 2 anni). Sono 52 le nazioni ritenuti “contenitori” di materiale pedopornografico : al primo posto la Russia, segue l’India, gli USA, il Giappone e distribuiti equamente gli Stati d’Europa, la Libia.

L’ attività di monitoraggio dell’OSMOCOP di METER evidenzia una sempre più diffusa presenza della pedofilia nel social network, circa il 60 per cento (nel 2012) in più rispetto al 2011 dove Meter ne aveva denunciati 1087 di comunità e profili individuali in socialnetwork.

 VIGILANZA CONTRO “IDEOLOGIA PEDOFILIA E LA CELEBRAZIONE DELL’ORGOGLIO PEDOFILO IL 22 DICEMBRE. DENUNCIARE QUESTA FOLLIA --- Denunciati da Meter portali dove le organizzazioni pedofile si stanno organizzando (virtualmente e non) per la celebrazione della “giornata pedofila” che cade il 22 dicembre. Con la ratifica di Lanzarote in Italia l’istigazione alla pratica della pedofilia è un reato penale e chiediamo alla magistratura e  alle forze di Polizia Postale Italiana maggiore vigilanza - cosa che già fanno in maniera encomiabile-. Un appello anche ai cittadini (non solo del web):  segnalate qualsiasi riferimento, pagine, proclami che diffondano la “normalizzazione della pedofilia” e la “liceità degli abusi sui bambini”.  Un invito anche ai massmedia: aiutateci contro il silenzio e l’omertà.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©