Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Forse soffriva di depressione

Lucca: aggredisce i vicini con l'accetta e spara sui Carabinieri, ucciso


Lucca: aggredisce i vicini con l'accetta e spara sui Carabinieri, ucciso
21/10/2009, 13:10

Grave episodio di sangue questa mattina alle 9 a Pieve San Paolo, in provincia di Lucca. Il 118 ha chiamato i Carabinieri, avvisandoli che c'era un uomo che stava aggredendo i vicini armato di accetta. Immediatamente una pattuglia dei Carabinieri è intervenuta. Ma quando i militari sono arrivati, l'uomo ha lasciato cadere l'accetta, ha estratto la pistola e ha fatto fuoco contro i Carabinieri. Ai quali non è rimasta altra scelta che rispondere al fuoco ed uccidere l'uomo.
A quel punto i Carabinieri hanno cominciato le indagini ed hanno scoperto che l'uomo aveva aggredito i vicini, apparentemente senza motivo, con una accetta, ferendo tre persone, di cui una in condizioni gravi. Secondo le prime informazioni raccolte, l'aggressore era ammalato di depressione e questa violenta reazione sarebbe collegata alla malattia

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©