Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nessuna relazione con il caso della casa ex An a Montecarlo

Luciano Gaucci indagato, 600mila euro di riciclaggio


Luciano Gaucci indagato, 600mila euro di riciclaggio
30/09/2010, 18:09

ROMA - I militari della Guardia di Finanza, nella giornata odierna, hanno perquisito l'abitazione capitolina (situata nel quartiere dell'Eur) di Luciano Gaucci. L'accusa è quella di riciclaggio attraverso una consulenza industriale di ben 600.000 euro.
Tutto è partito da un'inchiesta avviata per alcuni presunti reati fiscali contestati alla Franci srl. E' proprio con questa azienda, infatti, che l'ex patron del Perugia avrebbe concordato la fruttuosa collaborazione avvenuta tra il gennaio 2009 ed il febbraio 2010. Per un solo mese di "consulenza", dunque, Gaucci avrebbe ricevuto oltre mezzo milione di euro. A coordinare tutti gli accertamenti, come conferma anche La Stampa, ci sono il pm Paolo Ielo ed il procuratore aggiunto Nello Rossi.
Come si precisa a Viale Clodio, gli investigatori del nucleo speciale di polizia valutaria della Gdf stanno indagando in particolare sul dissesto della Franci srl con il quale, stando alle prime indiscrezioni, sarebbe appunto coinvolto Gaucci. Lo stesso imprenditore, intervistato sulla vicenda, ci ha tenuto però a precisare che l'indagine e la perquisizione subita oggi non sono assolutamente collegate con la casa di Montecarlo di proprieta dell'ex partito An. Nei mesi seguenti, infatti, il nome dell'ex presidente del Perugia era stato più volte accostato alla querelle finiana a causa della relazione che in passato Gaucci aveva avuto con l'attuale compagna del presidente della Camera,
Elisabetta Tulliani.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©