Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La dipendenza da gioco prende sempre più quota

Ludopatia in aumento: Balduzzi invita a tutelare i deboli

Il dato allarmante: a rischio circa due milioni di italiani

Ludopatia in aumento: Balduzzi invita a tutelare i deboli
19/03/2012, 20:03

La ludopatia, ovvero la dipendenza da gioco, sta diventando il male del secolo anche se non ce ne siamo del tutto accorti. Questo malessere nasce piano piano e si insinua nella normalità riuscendo a mimetizzarsi ma pian piano crea danni talvolta irreparabili. Il dato allarmante è che a rischio ci sono circa due milioni di italiani. La cosa che sconvolge maggiormente è che giochi come lotterie e enalotto non solo sono legali ma sono anche sponsorizzate dallo Stato, che ci guadagna naturalmente dal numero delle “giocate”.
Sembra però che qualcosa stia cambiando o almeno c’è qualcuno che si è reso conto della pericolosità; il ministro della salute Renato Balduzzi ha infatti dichiarato''e' necessario porre sotto controllo la pubblicita' dei giochi, soprattutto a tutela dei minori e delle persone piu' fragili. Per limitare la pubblicità - ha concluso il ministro- si possono introdurre delle regole unilaterali da parte dello Stato o inserire delle clausole nelle concessioni”. E’ lo Stato insomma che deve dar eil buon esempio e magari limitare questo “sport” che specialmente in periodi di crisi economica ed occupazionale come questa può diventare un killer silenzioso.

 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©