Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Rione Traiano, le vittime sono due 26enni conviventi

Lui ucciso a coltellate, lei grave: giallo a Napoli

In serata un 31enne si è costituito ai carabinieri

Lui ucciso a coltellate, lei grave: giallo a Napoli
15/02/2011, 22:02

NAPOLI – E’ giallo sul grave ferimento di una giovane coppia a Napoli, nel quartiere Soccavo. I poliziotti hanno trovato i due, conviventi, distesi sul pavimento della cucina, con tracce di sangue intorno. La coppia è stata soccorsa dal 118 e trasportata verso l’ospedale; lei si trova ancora ricoverata mentre lui, dopo un delicato intervento, è deceduto.
La scena che si sono trovati davanti gli agenti del commissariato San Paolo era raccapricciante. Armando Gabriele e Flavia Ambrosio, entrambi 26 anni, erano stesi sul pavimento della cucina. Si erano trasferiti da poco nell’appartamento di via Tertulliano, zona Rione Traiano, dove convivevano. All'uomo sono state riscontrate contusioni e ferite in varie parti del corpo, provocate, forse, da un corpo contundente; Flavia Ambrosio presentava una pesante lesione al capo, oltre che una profonda ferita ad una spalla. I colpi sono stati inferti con estrema violenza.
La ragazza è stata portata inizialmente al vicino ospedale San Paolo, poi le sue condizioni hanno reso necessario il trasferimento al San Giovanni Bosco. L’uomo, anche lui inizialmente trasportato al nosocomio di Fuorigrotta, è stato successivamente portato all’ospedale Cardarelli: è deceduto dopo una delicatissima operazione al polmone.
I due, stando a quanto si apprende, sarebbero stati accoltellati da una terza persona, che gli agenti del commissariato San Paolo stanno cercando di identificare. Ancora nessuna indicazione sul movente.


aggiornamento 23.00

In serata un 31enne della zona, Luigi Candia, si è consegnato ai carabinieri del Rione Traiano. Ascoltato a lungo, la sua posizione è al vaglio degli inquirenti.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©