Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Blocco mezzi pesanti previsto per 24,25 e 26

Lunghe code previste per le partenze natalizie

Si consiglia di informarsi sulle condizioni della viabilità

Lunghe code previste per le partenze natalizie
23/12/2011, 21:12

Crisi o non crisi anche questo Natale sarà caratterizzato da partenze e lunghe code di traffico. Sulle autostrade infatti si registra traffico intenso in particolare in iuscita dalle grandi città e lungo le principale direttrici Nord-Napoli. Secondo quanto comunicato dalla polizia stradale saranno 60 i chilometri di coda aull’A1 ( da Monterotondo a Colleferro). Code anche per la carreggiata esterna tra Pisana e la Roma- Napoli dove si prevedono 24 chilometri di traffico bloccato e 39 chilometri per quella interna tra Boccea e la Roma-L’Aquila. Sul tronchetto dellìA24 sono attese invece code di cinque chilometri.
La situazione di oggi alle ore 17 sull’A1 Milano Napoli è stata questa : circa 2 ore e 30 minuti per il tratto tra l'allacciamento con la diramazione Roma Nord e Anagni, in direzione di Napoli. Poi circa 40 minuti, per percorrere il tratto tra Firenze Scandicci e Firenze Sud in direzione di Roma, quasi 35 minuti per il tratto tra Valdichiana e Chiusi, circa 50 minuti per il tratto tra Caianello e Santa Maria Capua Vetere, sempre in direzione sud. Anche nella zona di Firenze c’è stato traffico intenso causato da un tamponamento fra cinque vetture. L’incidente è avvenuto sullo svincolo del Ponte all’Indiano, nella carreggiata da via Oistoiese verso Scandicci. I feriti sono stati quattro ma nessuno è in condizioni gravi. Code di 45 minuti anche sull’A14 tra Pescara-Chieti e Ortona e di 20 minuti nel tratto Faenza e Forli.
Gli automobilisti sono invitati a informarsi sulle condizioni di viabilità e ad aggiornarsi durante il viaggio anche se la situazione dovrebbe migliorare. La viabilità sarà infatti agevolata dal divieto di transito dei mezzi pesanti che ha preso inizio oggi pomeriggio dalle 16 alle 22 e dalle 8 alle 22 di sabato 24, domenica 25 e lunedì 26 dicembre.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©