Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il quotidiano rischia la chiusura o pesanti tagli

L'Unità protesta e sciopera contro Soru


L'Unità protesta e sciopera contro Soru
03/03/2009, 11:03

Acque agitate all'Unità, con i giornalisti che hanno deciso cinque giorni di sciopero, di cui il primo oggi. Alla base il fatto che Renato Soru - principale azionista della società proprietaria del giornale - non avrebbe intenzione di procedere alla ricapitalizzazione della società per 6 milioni di euro. Di conseguenza ha presentato due alternative al Comitato di Redazione, ritenute entrambe inaccettabili: da una parte la pura e semplice chiusura del giornale; dall'altro, un piano di ristrutturazione che prevede la chiusura di alcune redazioni locali, la riduzione della foliazione e la riduzione del numero dei collaboratori e il taglio dei loro compensi e di quello dei giornalisti del 40%. Con una decisione da prendere entro il 23 marzo.
Ma questo non è piaciuto ai giornalisti, che hanno risposto, appunto con cinque giorni di sciopero e la richiesta di non avere date ultimative così ravvicinate. Inoltre questo contrasta con i bilanci del 2008, dato che l'arrivo come direttore di Conchita De Gregorio ha aumentato le vendite del 10%.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©