Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il difensore: "Se c'è una denuncia, è un atto dovuto"

Lusi indagato per calunnia nei confronti di Rutelli e Bianco


Lusi indagato per calunnia nei confronti di Rutelli e Bianco
14/07/2012, 14:07

ROMA - Non bastassero le grane giudiziarie che già ha, l'ex tesoriere della Margherita Luigi Lusi se ne è attirate delle altre. In particolare sotto forma di un avviso di garanzia, che gli è stato notificato in carcere, con l'accusa di calunnia nei confronti di Francesco Rutelli ed Enzo Bianco. Infatti, sia durante gli interrogatori che in diverse interviste, Lusi ha affermato che i soldi di cui è accusato essersene appropriato, in realtà sono stati utilizzati secondo gli ordini di Rutelli e Bianco. Una affermazione che non ha trovato alcun riscontro nei fatti finora accertati e per cui Rutelli aveva anche presentato un esposto.
La reazione del difensore di Lusi è stata serafica: "Se c'è stata una denuncia l'iscrizione è un atto dovuto. La situazione non mi sembra modificata rispetto a prima. Aspettiamo di conoscere i riscontri fatti della Procura della Repubblica a seguito dell'interrogatorio di garanzia fatto dal mio cliente davanti al gip Simonetta D'Alessandro. Ora ci attendiamo che personalmente Lusi possa essere sottoposto a nuovo interrogatorio perché chiarisca i fatti che gli vengono addebitati".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©