Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Insieme a Goscinny fu il creatore de “Gran Vizir Iznogoud”

Lutto nel mondo dei fumetti, è morto Jean Tabary


Lutto nel mondo dei fumetti, è morto Jean Tabary
20/08/2011, 10:08

Lutto nel mondo del fumetto,  all'età di 81 anni si è spento il  disegnatore francese Jean Tabary, noto per aver creato le storie a fumetti di Iznogoud, a Pont-l'Abbe'-d'Arnoult, nell'est della  Francia. Jean Tabary collaboro' con lo sceneggiatore Rene' Goscinny, il creatore di Asterix insieme ad Albert Uderzo, alla nascita del simpaticissimo personaggio del gran vizir Iznogoud, che sogna sopra ogni cosa di fare il califfo. Dopo la morte di Goscinny nel 1977, Tabary ha continuato a scrivere le storie di Iznogoud, sia a fumetti che a cartoni animati, fino al 2004, anno in cui rimase vittima di un ictus. Nato a Stoccolma, in Svezia, il 5 marzo 1930, dopo la seconda guerra mondiale Tabary si stabili' con la famiglia a Parigi ed esordi' nel 1956 pubblicando le storie a fumetti di ''Richard et Charlie'' sulla rivista ''Vaillant''. Nel 1958 creo' la coppia ''Grabadu et Gabaliochtou'', personaggi sciocchi e stralunati destinati a grande successo. Nel 1961 incomincio' a disegnare, su testi di Goscinny, le varie disavventure del gran vizir Iznogoud, che fa di tutto per diventare califfo anche se non riesce mai a portare a termine le sue incredibili macchinazioni. Pur dedicandosi prevalentemente a questo personaggio (che dopo la morte di Goscinny ha continuato scrivendo anche i testi), nel 1962 creo' il vagabondo ''Valentin'' sulla rivista ''Pilote'' e nel 1963 ''Totoche'', a capo di una banda di ragazzini, che nel 1966 diventera' titolare di una testata tutta sua. Nel 1979 Tabary ha fondato una propria casa editrice, le Editions de la Seguiniere, che ha pubblicato quasi esclusivamente i suoi fumetti vecchi e nuovi.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©