Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

MACCHINA DELLA FINANZA DANNEGGIATA DA UN BLOCCO DI GHIACCIO CADUTO DEL CIELO


MACCHINA DELLA FINANZA DANNEGGIATA DA UN BLOCCO DI GHIACCIO CADUTO DEL CIELO
12/09/2008, 11:09

Devono avere preso un bello spavento i tre appartenenti alla Guardia di Finanza che ieri, mentre parlavano pacificamente appena fuori dalla loro caserma in via Ramusio hanno sentito prima un forte sibilo che aumentava di volume e poi un impressionante rumore, quando qualcosa ha colpito e pesantemente danneggiato la Ford Focus di un loro collega. E cosa fosse il qualcosa l'hanno visto quando l'hanno recuperato: un blocco di ghiaccio, del peso approssimativo di 10 Kg., forse staccatosi da un aereo, secondo le prime ricostruzioni. Infatti un aereo, viaggiando ad alta quota, dove le correnti sono fredde, può accumulare del ghiaccio sulle ali e vicino al carrello che poi, in fase di atterraggio, a causa della maggiore resistenza dell'aria e della maggire temperatura si stacca. E a deporre favorevolmente in questo senso c'è il fatto che il luogo dove il blocco di ghiaccio è caduto è a soli 6 km. dall'aeroporto di Linate. Ma a Linate la maggior parte sono aerei con tratte a breve e media percorrenza su cui non si può essere formato del ghiaccio, in questo periodo.

E allora, da dove proveniva quel blocco di ghiaccio? C'è una vasta letteratura di persone colpite ed ovviamente uccise da oggetti provenienti dallo spazio (meteoriti o altri oggetti), ma i casi documentati sono rarissimi. E poi il proiettile arriva sulla terra ad una velocità spaventosa, in questi casi: oltre 30 Km/s. 10 Kg. di ghiaccio che arrivano a quella velocità scaverebbero un bel cratere nel suolo, garantito.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©