Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il santone-cialtrone smascherato da Striscia la Notizia

Maestro Cagliostro:"Guarisco tumori per 100.000 euro"


Maestro Cagliostro:'Guarisco tumori per 100.000 euro'
17/03/2010, 19:03

VITERBO - Si fa chiamare Maestro Cagliostro ed è l'ennesimo cialtrone travestito da mago-guaritore smascherato dalle telecamere di Striscia la Notizia. Il santone, a quanto riferisce "Il Messaggero", è attivo in territorio viterbese da diversi anni risiedendo e lavorando (o meglio truffando gli allocchi) a Marta. Come tutti i maghi che si rispettino, Cagliostro ha un suo spazio televisivo all'interno del quale propaganda in maniera grottesca le sue fantomatiche doti e la sua conoscenza di magia bianca, rossa e nera (la viola, verde e gialla la sta probabilmente ancora approfondendo). Nel servizio del tg satirico di canale 5, il furbo di turno viene smascherato da un'attrice che si finge ammalata di una grave forma di cancro all'intestino ed ovviamente disposta a tutto pur di guarire.
"Ti farò vedere cose che i comuni mortali non hanno visto mai", assicura alla finta ammalata il finto santone e poi, poco dopo, spara la cifra necessaria per la completa guarigione: 100.000 euro di cui 50.000 subito ed altri 50.000 a tumore svanito. In effetti, le doti straordinarie dello straordinario cialtrone sono conosciute da molti nel viterbese: alcuni anni fa predisse infatti la vittoria dell'Italia ai mondiali di calcio. Risultato? Gli azzurri furono disastrosi (ed incredibilmente sfortunati) e vennero eliminati agli ottavi di finale nella indecorosa gara contro la Korea del Nord.
Insomma, l'unica cosa in cui sembra esperto lo squallido figuro di cui abbiamo trattato, è probabilmente la sfiga.
A proposito di sfiga: magari, tra i  vari poveri ammalati di cancro raggirati da Cagliostro, un tumore potrebbe colpire proprio lui. In tal caso, però, sarebbe da considerarsi un colpo di fortuna: il santone, infatti, potrebbe automedicarsi gratuitamente e dimostrare al mondo le sue incredibili doti di guaritore.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©