Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rita Borsellino ha ricordato Lea Garofalo

Mafia, Borsellino: “un delitto abbandonare i testimoni di giustizia”


Mafia, Borsellino: “un delitto abbandonare i testimoni di giustizia”
02/12/2010, 18:12

“I testimoni di giustizia sono tra i più alti esempi di impegno civico del nostro Paese. Abbandonarli, come successo con Lea Garofalo e come denunciato oggi dagli imprenditori Valeria Grasso e Ignazio Cutrò, è un delitto. Il delitto di uno Stato che si arrende alla mafia”. Lo ha detto Rita Borsellino, deputato del Parlamento europeo, ricordando Lea Garofalo, la testimone di giustizia uccisa dalla ‘ndrangheta dopo essere stata estromessa dal programma di protezione. “I testimoni continuano ad essere vittime di una doppia ingiustizia – aggiunge –. Un’ingiustizia sociale, perché spesso vengono confusi dall’opinione pubblica  e dagli addetti ai lavori con i collaboratori, ossia i pentiti ex mafiosi. Ma anche un’ingiustizia giuridica, visto che il nostro ordinamento sconta gravi pecche sul fronte della loro protezione. E questo a fronte di uomini e donne che non hanno commesso alcun delitto, ma che anzi hanno messo le loro vite nelle mani dello Stato per aiutarlo a sconfiggere la mafia”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©