Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si nascondeva in un lussuoso residence

Mafia: boss clan palermitano Villabate arrestato a Bali


Mafia: boss clan palermitano Villabate arrestato a Bali
07/12/2012, 15:39

PALERMO - Il boss latitante Antonino Vitale Messicati (capomafia del clan palermitano di Villabate)  è stato arrestato dai Carabinieri del Comando provinciale di Palermo insieme al Servizio per la cooperazione internazionale di polizia mentre si trovava a  Bali.  Messicati si nascondeva in un lussuoso residence della località balneare indonesiana. Ad aprile scorso era riuscito a sfuggire all'arresto, durante un'operazione di polizia che aveva decapitato i vertici del mandamento mafioso di Misilmeri. Il latitante, accusato di associazione mafiosa ed estorsione aggravata, è stato trovato grazie alle intercettazioni ambientali e telefoniche e al pedinamento di familiari e fiancheggiatori. I sospetti degli investigatori sono stati confermati da un viaggio a Bali fatto da alcuni familiari. Sfuggendo alla cattura il 16 aprile scorso Antonino Messicati Vitale ha festeggiato i suoi 40 anni, il 18 aprile, da latitante. Arrestato più volte per omicidio, droga, estorsioni, Messicati Vitale era stato condannato, definitivamente, a 10 anni di carcere per associazione mafiosa. Il latitante è figlio di Pietro Messicati Vitale, che fu killer di mafia boss di Villabate, imputato nel primo e nel secondo maxiprocesso a Cosa nostra palermitana, ucciso nel luglio 1988 mentre su uno scooter stava andando nella sua casa di villeggiatura a Mongerbino, vicino Bagheria.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©