Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Gestirono la latitanza del boss Nicchi fino alla sua cattura

Mafia: due arresti a Palermo


Mafia: due arresti a Palermo
06/10/2010, 09:10

PALERMO - La Polizia di Palermo ha arrestato Francesco Arcuri, 29 anni, e Giuseppe Auteri, 35 anni, due stretti collaboratori del boss mafioso Gianni Nicchi, 29 anni, colpevoli di averne gestito la latitanza fino al giorno della cattura, il 5 dicembre del 2009. Arcuri, principale anello di collegamento tra il latitante ed altri esponenti mafiosi, è accusato di associazione a delinquere di tipo mafioso; Auteri, invece, è accusato di detenzione illegale di armi con l'aggravante di aver favorito Cosa nostra.
Gli agenti della Squadra mobile di Palermo, attraverso indagini ed intercettazioni finalizzate ad incastrare Gianni Nicchi, sono riusciti a rintracciare anche i fedelissimi del giovane boss nonostante i due, avendo il sospetto di essere nel mirino degli investigatori, evitassero di parlare esplicitamente per telefono di argomenti compromettenti. Dalle indagini è emerso che il gruppo, appoggiandosi ad un'ampia rete logistica di supporto, aveva creato una vera e propria macchina organizzativa per la gestione della latitanza di Nicchi. Tra i compiti dei due "collaboratori" rientrava anche l'estorsione del pizzo presso gli esercizi commerciali.
L'ordinanza di fermo di indiziato di delitto è stata emessa dai pm Roberta Buzzolani e Ambrogio Cartosio.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©